Delia Murer

(13 luglio 2017)

“No al decreto sulle banche venete perché insufficiente, carente, senza norme chiare su garanzie e tutele per la platea dei risparmiatori e senza misure nette sulle responsabilità di chi ha causato questa situazione”. Lo dichiara Delia Murer, deputata veneziana di Articolo Uno Movimento democratico progressista, vicecapogruppo alla Camera. “Abbiamo votato la Fiducia – continua la parlamentare – per senso di responsabilità verso un governo a cui vogliamo dare una opportunità per provare a incidere. Ma deve arrivare un cambio di passo. Ci sono aree di sofferenza sociale che aspettano risposte e su cui non c’è stata, fino a oggi, una proposta adeguata. Ci aspettiamo molto di più. Se si vogliono i voti a sinistra bisogna praticare politiche di sinistra”.

Leggi tutto: Banche venete, no al decreto

(15 giugno 2017)

Sarà presentato venerdì, alle 17.30, a piazza Ferretto, a Mestre, il libro di Livia Turco, presidente della Fondazione Nilde Iotti. Si intitola “Per non tornare al buio, dialoghi sull’aborto”. Con l’ex ministro ci saranno Antonella Debora Turchetto, Silvana Fanelli e la deputata Delia Murer. Introduce il portavoce metropolitano di Articolo Uno, Gianluca Trabucco. “Parliamo di un tema cruciale – commenta la deputata Murer – su cui Livia Turco e noi tutte abbiamo speso anni significativi di lotta e impegno politico, e su cui c’è ancora molto da lavorare. L’obiezione di coscienza, per esempio, in Italia rischia di vanificare l’attuazione di una legge conquistata a fatica e che va difesa nei suoi principi fondamentali. Altrimenti, come opportunamente ci ricorda il libro che presentiamo, si torna agli anni oscuri in cui le donne erano costrette a interrompere le gravidanza nella clandestinità”.

Leggi tutto: Per non tornare al buio, dialoghi sull’aborto

(9 giugno 2017)

E’ calendarizzata per il prossimo 15 giugno, al Senato, la legge sulla cittadinanza, già approvata dalla Camera e in attesa da mesi. La situazione di stallo nelle commissioni al Senato, con 8mila emendamenti, è stata scavallata con la decisione di portare nell’aula di Palazzo Madama direttamente il testo della Camera. Ma è prevedibile una nuova ondata ostruzionistica finalizzata a bloccare il provvedimento. “Noi lavoreremo per approvare rapidamente lo Ius soli – dice Delia Murer, deputata Articolo 1 Movimento democratico progressista, vicecapogruppo alla Camera -. Lo ribadiamo da tempo.  Ci auguriamo che si superi ogni ostruzionismo e si dia al Paese, prima delle eventuali elezioni anticipate, una normativa attesa da migliaia di persone, soprattutto minori, bambini figli di immigrati che sono di fatto italiani”.

Leggi tutto: Ius soli, approvare presto la legge