Delia Murer

(5 ottobre 2017)

Tre giorni di incontri per discutere insieme di temi cruciali per il destino del Paese. Parte a Mestre (Santa Maria delle Grazie) l’incontro tra Articolo Uno Mdp e i cittadini sulle questioni dei migranti, della globalizzazione e della costruzione di una nuova Europa. Primo appuntamento, oggi, giovedì 5 ottobre, alle 17, con Massimo D’Alema, Renzo Guolo, con il coordinamento del giornalista Beppe Gioia. Verso un nuovo (dis)ordine mondiale, questo il titolo dell’incontro su situazione internazionale e globalizzazione. Il giorno dopo, venerdì 6 ottobre, alle 17.45, toccherà ad Arturo Scotto che, con don Nando Capovilla e Domenico Cangiani, discuterà di politiche per i migranti e scelte di cittadinanza. Governare la complessità, è il titolo dell’incontro moderato da Giulia Roncato. Infine, sabato 7 ottobre, alle ore 16.30, Roberto Speranza discuterà con Pippo Civati, Alessandro Capelli e Giulio Marcon di Europa dei popoli e Italia che cambia. “Una tre giorni – commenta Delia Murer, deputata e vicecapogruppo di Mdp alla Camera – che ci aiuta a fissare le idee portanti del nostro movimento, apre interlocuzioni con pezzi di società e contribuisce alla costruzione dal basso del programma e della nostra comunità politica, che fin dall’inizio è stato l’obiettivo che ci siamo dati. Stare tra le persone, discutere con le persone”.

 

(5 ottobre 2017)

“Non andare a votare per non essere complici della Lega Nord in una operazione assolutamente inutile e dannosa”, questa la posizione assunta da Articolo Uno Mdp sulla consultazione referendaria del prossimo 22 ottobre sull’autonomia del Veneto. “Una farsa – dice Mdp in un documento - sotto il profilo del suo valore istituzionale, un’operazione di propaganda sotto il profilo politico. È indubbio che il cammino federalista vada oggi percorso di nuovo, a partire dalla consapevolezza di un nuovo protagonismo dei Comuni e delle Città metropolitane, dalla necessità di aggiornare e adeguare i contenuti del titolo V. Ma l’operazione referendum è meramente retorica, sfacciatamente populista, in netto contrasto con i principi sulle funzioni del governo della Regione e sul corretto impiego dei denari pubblici”. “Siamo di fronte a una messinscena retorica – dice la deputata Mdp, Delia Murer -; la chiamata al voto con il consenso dei cittadini farà intraprendere la via della richiesta al Governo di maggiore autonomia (in base all’art. 116 della Costituzione); ma la Giunta regionale poteva e doveva farlo anche senza referendum, come hanno fatto altre regioni. Il referendum non conferisce nessun valore aggiuntivo alla richiesta”.

Leggi tutto: Un referendum inutile e dannoso

(28 settembre 2017)

Incontri, dibattiti, e un cantiere aperto per la costruzione di un nuovo centrosinistra. Tutto questo alla prima festa nazionale di Mdp, in corso a Napoli. Ci saranno Giuliano Pisapia, a confronto l’ultimo giorno – domenica - con Roberto Speranza. Ma anche Massimo D’Alema, Pierluigi Bersani, Pippo Civati ed esponenti del Pd come Graziano del Rio e Dario Franceschini. “Continua anche nella festa quel lavoro sui nostri temi e di confronto a sinistra per un nuovo campo aperto, una nuova proposta per il Paese – commenta la vicecapogruppo alla Camera di Mdp, Delia Murer -; è un lavoro complesso, che passa attraverso la capacità di ragionare a sinistra in termini unitari, di aprire una interlocuzione col Pd ma su politiche e azioni nuove, di cambiamento; e nell’insieme di spiegare al nostro popolo che si è chiuso con gli errori del passato e si apre una stagione nuova. Siamo tutti impegnati in questa direzione. Condivido, in questo senso, le posizioni espresse da Pierluigi Bersani sulla crisi occidentale della sinistra e sulla necessità di rispondere a questa con coraggio e innovazione”. 

Leggi tutto: “Proteggere la gente sulla base dei nostri valori”