Delia Murer

 


A TUTTI VOI L'AUGURIO DI UN FELICE NATALE
 E DI UN NUOVO ANNO PROSPERO E SERENO

 DELIA MURER 

E’ stata preparata dal Centro studio Sintesi una interessante ricerca sulla povertà delle famiglie venete e in particolare di Venezia. Lo studio, intitolato “Indebitamento e difficoltà finanziarie delle famiglie” ci racconta di una realtà drammatica che chiede risposte immediate alla politica e alle istituzioni. Lo studio si propone di aprire una finestra di analisi sulla tendenza degli italiani a indebitarsi, provando a capire, attraverso l’uso di questo strumento, qual è lo stato di salute

Leggi tutto: La povertà nelle famiglie

 Un’interrogazione parlamentare urgente al Ministro dell’Interno per chiedere spiegazioni sull’improvvisa sostituzione del prefetto di Venezia Michele Lepri Gallerano. L’ha presentata la deputata veneziana del Pd Delia Murer. “La decisione del Consiglio dei Ministri – scrive l’on.Murer nell’interrogazione - desta sconcerto e incredulità poiché appare evidente che il motivo della “rimozione” del prefetto Lepri Gallerano, insediatosi a Venezia da soli quattro mesi, è dovuta a ragioni esclusivamente politiche”.

Leggi tutto: Prefetto rimosso per motivi politici


Sarà Giorgio Orsoni, 63 anni, docente di diritto amministrativo a Ca' Foscari, il candidato sindaco di Venezia del centrosinistra. Orsoni, infatti, ha vinto le primarie del centro sinistra con il 46 per cento delle preferenze contro il 35 del più diretto inseguitore Gianfranco Bettin. La terza concorrente, Laura Fincato, si è fermata al 19 per cento. "Il risultato - dichiara Delia Murer, che ha sostenuto Orsoni - premia la candidatura migliore, quella che ha le carte in regola per vincere. E al tempo stesso rappresenta l'immagine di un partito in buona salute che ha selezionato il suo candidato democraticamente e che è pronto alla sfida con il centrodestra". Le operazioni di voto, cominciate domenica 24 gennaio alle otto, si sono svolte nella massima tranquillità e complessivamente hanno visto la partecipazione di tredicimila persone. Il voto alle primarie del centrosinistra per la designazione del candidato sindaco era “aperto” ai sedicenni e agli immigrati: proprio questi ultimi hanno colto con più entusiasmo l'opportunità presentandosi ai seggi di buon'ora. Al centro civico della Bissuola, nella terraferma, hanno per esempio votato Assan Mohamud e Kondikar Monir, entrambi bengalesi. Il primo lavora alla Fincantieri, l'altro è ancora in cerca di occupazione. Non si sanno ancora spiegare bene ma sul candidato da votare non hanno avuto dubbi: “Vogliamo Orsoni sindaco”, hanno detto entrambi.

 

 


Iniziata ieri a Mestre la festa del partito democratico che vede anche la presenza del gazebo della cellula Coscioni di Venezia per la  raccolta delle firme sulla petizione per il registro comunale dei testamenti biologici.

La serata inaugurale della festa che si sta svolgendo presso il campo sportivo si Zelarino, pur non avendo visto una grande affluenza, ha comunque portato parecchie persone a fermarsi al gazebo per avere informazioni e sottoscrivere la petizione.

Leggi tutto: Testamento Biologico