Delia Murer

(21 settembre 2017)

“Positivi gli spiragli che si sono aperti per l’approvazione in Senato dei provvedimenti sullo Ius soli e sul Biotestamento. Speriamo non cadano nel vuoto”. Lo dichiara Delia Murer, deputata di Articolo Uno Mdp, vicecapogruppo alla Camera. “Sullo Ius soli – continua – in particolare mi pare che il dibattito stia sistemando i contenuti nella giusta direzione, lottando contro una bassa e demagogica propaganda, e trovo positiva che si faccia strada una più ampia consapevolezza di cosa sia davvero questa nuova legge sulla cittadinanza. Nulla che riguardi sbarchi, profughi e migranti ma una nuova civiltà per i bambini nati in Italia, già italiani, a cui va riconosciuta giuridicamente una identità che già possiedono. Il fatto che il governo pare orientato a sostenere il voto in Senato dopo la legge di stabilità e prima della fine della legislatura, è molto positivo. Mi auguro non si torni indietro, come mi auguro si facciano passi avanti sul Biotestamento. Il testo al Senato, già approvato alla Camera, delinea una normativa equilibrata, frutto di concertazione e mediazione, che potrebbe segnare un punto positivo sul terreno dei diritti senza ferire la sensibilità di nessuno. Perché non approvarla?”