Stampa 

Intervento dell'on. Murer in aula durante il dibattito sulla legge sulla violenza sessuale:

"Signor Presidente, gli articoli aggiuntivi in questione, al contrario, chiedono risorse per programmi a tutela delle vittime di violenza e di discriminazione. In sostanza, le proposte emendative prevedono che le regioni, gli enti locali ed i centri antiviolenza possano presentare progetti per il finanziamento da parte dello Stato di programmi di accoglienza, di ospitalità, di intervento precoce, di protezione nelle case rifugio per l'accoglienza temporanea, di reintegrazione personale e sociale delle vittime di violenza. Riteniamo che sia molto importante offrire questa possibilità perché sappiamo che la rete dei centri antiviolenza nel nostro Paese è esigua e, molto spesso, svolge attività che si basano soltanto sul finanziamento degli enti locali. Questi finanziamenti potrebbero rinvenirsi nel fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità e, quindi, credo che sarebbe un segno serio di volontà da parte di questa Camera compiere una scelta di questo genere, approvando questo articolo aggiuntivo.
Vorrei anche ricordare che rischiamo di votare una legge che inasprisce le pene ma non offre strumenti concreti né per essere a fianco delle vittime né per aprire ad una cultura del rispetto nel Paese attraverso un'opera di sensibilizzazione nelle scuole. Credo che ciò sia molto grave perché affrontiamo in termini monchi il problema. Anche la Commissione XII aveva suggerito di prestare attenzione in questa direzione. Chiederei dunque di ripensare il parere ed esprimere un voto favorevole".