Delia Murer

(5 dicembre 2013)

Prosegue nelle commissioni della Camera dei deputati l’esame della Legge di stabilità 2014, già licenziata dal Senato e in procinto di arrivare anche nell’Aula di Montecitorio. Sulla proposta iniziale del Governo, il maxiemendamento approvato dal Senato ha introdotto alcune importanti novità. “Al Senato è stato fatto un lavoro approfondito, nonostante la questione di Fiducia posta dal governo – dice Delia Murer -; siamo riusciti a modificare alcune questioni cruciali sulla legge 104, sull’Iva alle cooperative sociali. E’ stato dotato il Fondo per la non autosufficienza e sono stati stanziati ulteriori 30 milioni di euro per il Piano nazionale contro la violenza di genere. Naturalmente contiamo alla Camera, sia nel lavoro di commissione che di Aula, di introdurre nuovi correttivi. Sono necessarie più risorse sul sociale, e c’è il capitolo dei Minori stranieri non accompagnati su cui attualmente la legge di stabilità non colloca alcuna posta, scaricando di fatto sugli enti locali tutto il peso di un’azione che comunque deve essere fatta.

Lavoreremo per correggere questa stortura, così come c’è il nostro impegno affinchè siano scongiurati tagli al Sistema sanitario nazionale e, nell’ambito del Patto della Salute, siano ricollocati sulla stessa sanità tutti gli eventuali risparmi di spesa del settore".